Questo sito web utilizza i cookie.
Questo sito web utilizza i cookie tecnici. I Cookie di profilazione sono utilizzati da contenuti di terze parti.
Continuando la navigazione sul nostro sito, chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni fai riferimento alla Cookies Policy.

logotype

La Pro Loco di Cossoine rinnova il CdA per il quadriennio 2017-2021

La Pro Loco di Cossoine rinnova il CdA

per il quadriennio 2017-2021

CONTINUA, PER ACCLAMAZIONE, LA PRESIDENZA DI PIERO FODDANU

 COSSOINE – La Pro Loco “Bastiano Unali” di Cossoine si è riunita il 30 novembre 2017, per rinnovare gli organismi direttivi, giunti a scadenza naturale. Il futuro impegno dell’Associazione, quadriennale per disposizione statutaria, sarà calibrato, fra il 2017 e il 2021, per il tramite di un Consiglio di Amministrazione a sei componenti, oltre a due delegati del Comune, espressi dal Consiglio Comunale fino a scadenza di mandato, nella persona di Nanni Cuccuru e Piero Sassu.

Il CdA sarà composto da Michela Campus, Piero Foddanu, Matteo Murru, Luciana Sotgiu, Alfredo Unali, Eleonora Unali. Nell’occasione, l’Assemblea ha espresso il revisore dei conti unico, Nanda Sotgiu, e il Collegio dei Probiviri presieduto da Rina Mariani, coadiuvata da Tetta Rassu e Fabrizio Foddanu.

La riunione del nuovo Consiglio ha altresì espresso le cariche interne alla gestione burocratica e alla rappresentanza dell’Associazione. La Segreteria sarà in capo ad Alfredo Unali, la cassa a Matteo Murru, la vice-presidenza a Luciana Sotgiu.

La presidenza è stata ancora una volta affidata a Piero Foddanu, ormai storico presidente per tutti gli anni di esistenza dell’Associazione, eccezion fatta per il semestre di avvio. Una votazione all’unanimità e per acclamazione che ha ancora una volta riposto il consenso nell’impegno che Piero Foddanu da sempre esprime nei confronti del paese, ancor prima d’essere stato chiamato a dirigere la Pro Loco.  Sotto la sua presidenza, ininterrotta dal 2001 a oggi, l’Associazione è cresciuta in maniera esponenziale, tanto da rappresentare un punto di riferimento nel territorio per originalità delle proposte, animazione sociale, promozione culturale, valorizzazione turistica, tutela ambientale e storico-architettonica.

Negli anni infatti la Pro Loco “Bastiano Unali” ha rivitalizzato le tradizioni locali, via via dispersesi nel tempo, in occasione del Carnevale o del Natale. Ha saputo collaborare con il mondo della scuola, in primis la scuola primaria e dell’infanzia, e oggi anche con gli istituti superiori. Diversi i progetti di valorizzazione turistica, a iniziare dagli eventi interni al paese – Cossoine Produce e Mejlogu la Cultura delle Tradizioni – per arrivare all’attività fieristica nei contesti regionali e internazionali, Stintino, Castelsardo, Serramanna ma anche Milano, Lussemburgo, Lugano, fino alla recente partecipazione alla fiera archeologica “Tourisma”, a Firenze.

Non sono mancate nel tempo le attività di spettacolo, spesso legate a grandi eventi e importanti attrazioni: il concerto di Armando Corsi, Andrea Mirò, Finardi, Branduardi, Ruggeri, Alberto Bertoli, Antonella Ruggiero, Paola Turci. E ancora intrattenimenti folkloristici e collaborazioni con i gruppi folk dal mondo,  sfilate medioevali e rievocazioni storiche, mostre, pubblicazioni e presentazioni di libri, manifestazioni equestri, attività ludico ricreative di pregio per bambini e quant’altro.Senza sottacere il forte impegno culturale orientato al recupero della memoria storica, in occasione dei recenti progetti sulle due guerre mondiali.

Il contenimento dei trasferimenti pubblici, ormai ridotti a zero, rappresenta oggi la vera spina nel fianco dell’Associazione, la quale - afferma Piero Foddanu - sta facendo sforzi enormi per reinventarsi e riuscire a garantire al paese una presenza efficace. Con l’impegno dei soci - ha continuato nella sua relazione presentata all’Assemblea - si è detto comunque convinto che la Pro Loco di Cossoine saprà ancora tracciare nuovi importanti traguardi.